Il Prefetto di Torino blocchi Aliud

di Redazione

Nelle prossime ore provvederemo a trasmettere al Signor Prefetto di Torino formale richiesta per impedire che l’organizzazione di estrema destra Aliud organizzi il proprio convegno e concerto sabato 24 ottobre a Torino. “Aliud, dichiarano Simone Ciabattoni, Consigliere circoscrizionale di Torino in Comune, e Roberto Ciccarelli dei Giovani Comunisti/e di Torino, è una organizzazione che porta avanti messaggi anticostituzionali e come tale va immediatamente bloccata”.

E’ notizia di queste ore di adesivi di Azione studentesca comparsi tra le due pietre d’inciampo dedicate a Franco Tedeschi e a Virginia Montalcini, due studenti di religione ebraica espulsi dal liceo Massimo d’Azeglio nel 1938, all’emanazione delle leggi razziali. Nei giorni scorsi l’organizzazione è stata protagonista di un presidio per chiedere la cacciata dell’Anpi dalle scuole.

Ciabattoni e Ciccarelli aggiungono “E’ ora di dire basta a queste organizzazioni e alle loro provocazioni, ci aspettiamo un segnale netto e chiaro da parte delle Istituzioni nella città medaglia d’oro al valor militare con riconoscenza per l’alto sacrificio nella Resistenza e nella lotta di Liberazione dal nazifascismo. Il Prefetto di Torino intervenga al più presto ottemperando anche alle normative per il contrasto alla diffusione del Coronavirus“.

Condividi questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *